Pubblicazioni dell'Artista



Incantos 2014


Incantos viene fuori dal silenzio della terra, dal sospiro lieve di una donna che guarda il mondo, lo osserva e lo ferma. Mondo che tenta di districarsi fra la rete di relazioni, di sentimenti, di emozioni, ma senza strappi, senza forzature: senza violenza. Esce dolcemente dal suo intrigo e ci tende una mano, ieraticamente, quasi a volerci offrire la possibilità di essere accompagnati dentro,di essere irretiti in un viaggio all’ interno dell’animo, all’ interno di noi stessi.
Stefania Sergi semplifica gli eccessi: restituisce una sobrietà compositiva che sembra trasudare dall’interno stesso della forma materica, ma che scivola sulla superficie con una sensualità rara, e con un’espressività lontana da quello sterile legame con la tradizione che vincolerebbe il suo lavoro scultoreo a canoni di maniera,auspicabili da pochi occhi non ancora rassegnati all’accettazione incondizionata della concettualità.
Questo è il suo modo di rendere finita l’idea, un modo in cui non esiste altra scultura, perché ci si sente sospesi dal filo del tempo che si attorciglia in un intreccio indissolubile e che non lascia trapelare altre idee, altre soluzioni possibili. Incantos ne esce così vittoriosa e fiera, bianca da un labirinto di fili, indicandoci “la strada”, proteggendoci dai vicoli ciechi che conducono a muri invalicabili. Si fa essa stessa via d’uscita, filo d’Arianna che ci porta al “tesoro”, logica che svela il mistero del viaggio verso la catarsi, melagrana ricca di semi fertili e fruttuosi.
Incantos osserva. Osserva e ci accompagna in questo viaggio a ritroso, arcano,che man mano progredisce verso il centro di noi stessi, ma pretendendone un ritorno, in un luogo dove quello sforzo umano intellettivo e carnale tramuta il caotico in materia prima. E’ un viaggio dove i suoi passeggeri cercheranno ogni volta di impossessarsi di quei fili invisibili che legano l’uomo alla sua stessa arte, svelandone dignità e consapevolezza.
Dignità consapevolezza che trasudano da Incantos mai artificiose. Espressioni pure di una fierezza del proprio essere: finalmente donna.
L’Editore Gino Fienga









ù



Con-fine Edizioni 2014 







Edizione Ismeca 2009


Semi-nata 2009

Il percorso creativo di Stefania Sergi, artista a tutto tondo, ma finora conosciuta più per le sue produzioni pittoriche e plastiche, si arricchisce di una tappa in cui essa si cimenta con la materia-parola; una materia forse più “resistente” della creta,del legno e dei colori poiché, nei significati,già codificata,convenzionale.
Il rischio era quindi quello di una minore libertà espressiva, ridotta alla sola possibilità di combinare parole già note in modi originali, autentici. E il modo in cui Stefania Sergi le combina non è prevedibile, la sua non è musica già ascoltata. È un'irruzione del dire nutrito e “spinto”da una soggettività anomala e intensa che “rompe gli accordi e riparte dal (suo) zero”. È una poesia femminile e forte, densa di una sotterranea energia che sovente sfocia in sentenze lapidarie.
La parola di Stefania .sembra rivendicare al femminino il diritto all'angoscia, alla tenerezza, allo spaesamento, al coraggio, alla sensualità, all'incomprensibilità; alla ricchezza, in fondo, dell'esperienza che chiamiamo vita. E siamo lontanissimi, beninteso, da una certa elegia dell'impotenza e dell'abbandono.
Stefania conosce lo strazio e lo slancio, la perdita e il riscatto. Con le sue parole: "Conosco l'ermetica forza come la potenza del vulcano, come la perseveranza di una formica, come le stelle che attorcigliano la vita,
come l'odore del mare che si beve l'infinito tramonto…"

Piero Campanile Filosofo

Questo Esserci 2011

Aletti Editore 2011


Pubblicazioni su l'artista 

Lupetti Editore 2013
S.T.M.  ITALIA Editore 2013
 Archivio di Ruggero Maggi 2012
Palladio Editore 2012 a cura di Donato di Poce
FusilibiliaLibri,  copertina  Stefania Sergi
FusibiliaLibri 2016 - Tavole Stefania Sergi 
Limina Mentis Editore  2016 
Limina Mentis Editore 2016
Campanotto Editore 2016 

A cura di Donato Di Poce
Onirica Edizioni 2014 
Casa Editrice Praxis - Anno 21 - 1996
Rosario Pinto - Napoli Nostra Editrice 2015

          A cura di Remo Alessandro Piperno -                 Editrice D'Arte Cida Roma 2012
2015 
Francesco Chetta Editore 2013
Copertina "Il Seminatore " di Stefania Sergi
Poesie dedicate agli artisti - Donato di Poce 
 
Una bella immagine
Realizzato da Artmajeur